Il Palmieri ad Agrigento

0
1455

Il Convegno internazionale organizzato a scansione annuale dal Centro Nazionale Studi Pirandelliani è giunto nel 2010 alla 47^ edizione con il titolo “Quel che il teatro deve a Pirandello”. Il Liceo Palmieri vanta un’ormai tradizionale partecipazione a questo evento di indubbio spessore culturale, grazie alla disponibilità del Dirigente Scolastico, Preside Umberto Mazzotta a favorire l’opportunità di adesione da parte degli studenti e grazie all’interessamento del prof. Oronzo Nastasia, responsabile del progetto.

L’organizzazione del Convegno parte in gennaio, quando i Provveditori agli Studi delle 30 province designate convocano i Presidi e i Professori delle scuole. Subito dopo, nell’arco di un mese, in ogni scuola aderente si attivano i gruppi di lavoro degli studenti, guidati dai loro docenti e coordinati dal docente responsabile. Nei mesi di marzo, aprile e maggio in ogni provincia viene organizzata, per i gruppi di lavoro già costituiti, una Giornata Pirandelliana nel corso della quale sono illustrati i temi del Convegno. Nei mesi successivi i gruppi scelgono il tema, in ordine alla specificità dell’argomento previsto, leggono i testi, la bibliografia critica relativa; infine ciascun gruppo redige una tesina con la quale partecipare ai lavori del Convegno e al Concorso a Premi.

Nel mese di dicembre, i componenti per ogni Provincia, in gruppi da 30 a 40 persone, partono per Agrigento a proprie spese e vi soggiornano per quattro giorni, alternando l’esperienza culturale della partecipazione al Convegno all’esperienza turistica e di intrattenimento, che si realizza attraverso le visite sul territorio e le serate di spettacolo organizzate a cura dal Centro Studi.

I Premi Pirandello per la Rassegna Nazionale del Teatro Scuola, per l’Atto unico, per la Poesia Giovani e per la migliore Tesina studenti chiudono le quattro giornate del Convegno che viene organizzato negli ampi e accoglienti locali del Palacongressi, c

apaci di ospitare 1100 persone.

Alla 47^ edizione del Convegno internazionale di Studi Pirandelliani (6 dicembre 2010- 9 dicembre 2010) hanno partecipato circa 1.000 studiosi  tra studenti, professori, presidi, docenti universitari, critici, giornalisti ed esperti provenienti da 30 province italiane e da 8 nazioni europee ed extraeuropee.

Dal Liceo Palmieri di Lecce hanno partecipato in qualità di Convegnisti:

prof.ssa Cocciolo Mariana (docente accompagnatrice)

  • Arditi di Castelvetere Silvia (III C)
  • De Bonis Marta (III C)
  • Salvatore Valeria (IIIC)
  • Sarcinella Roberta (III C)
  • Leo Enrica (III F)
  • Nanni Elisabetta (III F)
  • Romano Claudia (III F, relatrice)
  • Stefanizzi Marco (III F)
  • Chimienti Giuliana (V Br)
  • Pastore Chiara (V Br)
  • Pensa Marta (V Br)
  • Pischedda Natalina (V Br)
  • Prato Ilaria (V Br)

La partecipazione al Convegno agrigentino ha rappresentato per i discenti un’occasione di approfondimento teorico relativo alle tematiche proposte e di esercizio pratico nella fase precedente della preparazione della tesina; essa, inoltre, si è tradotta in un vivace momento di incontro costruttivo tra studenti di scuole dislocate su tutto il territorio nazionale.

prof.ssa Mariana Cocciolo