Informazione e Pubblicizzazione Progetto PON-FESR

0
651

 Liceo Ginnasio Statale “Giuseppe  Palmieri”

73100 Lecce 

v.le dell’Università 12                                             tel.0832.305912   fax 0832.257773

C.F.80012130755                                                          www.liceopalmieri.it


 Prot. N. 227/C24          

  Lecce,15 Gennaio 2008. 

 -AlleIstituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado della Provincia di Lecce
 -C.S.A. – LECCE 
-U.S.R. – BARI 
-Al Comune di LECCE
-Alla Provincia di LECCE
-Alla Camera di Commercio di LECCE
-All’Università del Salento 
  Oggetto:informazione e pubblicizzazione Progetto PON-FESR “Ambientiper l’Apprendimento” –  a.s.2007-2008

  In ottemperanza alle norme contemplate nelle Linee Guida 2005 e nel regolamento CE n. 1159/2000 relative  alle azioni informative e pubblicitarie sugli interventi deiFondi Strutturali Europei,  informole SS.LL. che nell’a.s. 2007-2008 verrà attivato, presso il Liceo Palmieri, ilseguente progetto di potenziamento delle attrezzature didattiche, autorizzatonell’ambito del Piano Integrato del Liceo con nota del M.P.I. Prot. n. 5842 del21 Dicembre 2007: 

 

Programma Operativo Nazionale “Ambienti perl’Apprendimento” 

Codice: A-2-FESR-2007-535, Obiettivo A, Azione 2,a.s. 2007-2008

Titolo del progetto: “il Nuovo Laboratorio diInformatica”

  Motivazioni  e Obiettivi del progetto:L’esigenza di aggiornare la dotazione tecnologica del  Liceo Palmieri si inserisce nell’obiettivo di potenziamentodelle tecnologie didattiche che la scuola ha già intrapreso da qualche anno. In particolare la partecipazione istituzionale al DIGISCUOLA ha permesso di introdurre nella didattica dell’Italiano e della Matematica elementi di innovazione e multimedialità che sono stati estesi con successo  anche ad altre classi dell’Istituto non ufficialmente coinvolte.

I vantaggi che la comunicazione multimediale offrealla didattica tradizionale si traducono in un aumento della motivazione da parte degli studenti, che trovano nuove forme espressive a loro più congeniali e possono integrare contenuti teorici con la produzione di oggetti multimediali per l’apprendimento. Questi ultimi diventano una prova concreta dell’acquisizione di conoscenze e competenze oltre che uno strumento di studio e confronto per altri allievi. L’idea di una piattaforma informatica più votata alla produzione di oggetti multimediali per incrementare tali risultati, già positivamente riscontrati, e trasformarli in punti di eccellenza per la ns. scuola, ha imposto quindi un aggiornamento delle risorse tecnologiche attualmente a disposizione nel laboratorio PNI composto ad oggi da computers inadeguati perevidenti problemi di obsolescenza.

La divulgazione della presente a mezzo posta elettronica.  

 Il DIRIGENTE SCOLASTICO 

(Prof.Umberto Mazzotta)