informazione Progetto “Nuovo Laboratorio di Scienze” cofinanziato dal FESR per l’a.s. 2008-2009

0
951

Logo_UE_FSEProt. N. 4270/C24                                                                                                 Lecce, 18 Settembre 2009.

-Alle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine

e grado della Provincia di Lecce

– U.S.P. – LECCE
– U.S.R. – BARI

– Al Comune di LECCE

– Alla Provincia di LECCE

– Alla Camera di Commercio di LECCE

– All’Università del Salento

Oggetto: informazione e pubblicizzazione Progetto “Nuovo Laboratorio di Scienze” cofinanziato dal FESR per l’a.s. 2008-2009

In ottemperanza alle norme contemplate nelle Linee Guida 2008 e nel regolamento CE n. 1159/2000 relative  alle azioni informative e pubblicitarie sugli interventi dei Fondi Strutturali Europei,  informo le SS.LL. che nell’a.s. 2009-2010 verrà attivato, presso il Liceo Palmieri, il seguente progetto di potenziamento delle attrezzature didattiche-scientifiche, autorizzato nell’ambito del Piano Integrato del Liceo con nota del M.I.U.R. Prot. n. AOODGAI 2795 del 27 Maggio 2009:

Programma Operativo Nazionale “Ambienti per l’Apprendimento”

Codice Progetto: B-2-A-2008-226,  a.s. 2008-2009

Titolo del progetto: “Nuovo Laboratorio di Scienze”

Motivazioni  e Obiettivi del progetto:
La realizzazione del Nuovo Laboratorio di Scienze ha il duplice scopo di adeguare l’originale Laboratorio alle nuove normative per la sicurezza nei luoghi di lavoro e di permettere agli studenti di affrontare reali e attuali problemi ambientali per i quali la strumentazione in possesso del Liceo Palmieri è del tutto inadeguata. Il Dipartimento Scientifico del Liceo ha infatti individuato nella tutela delle acque del nostro territorio, attraverso la pratica laboratoriale, un collante interdisciplinare che sposta lo studio delle scienze ad un ambito pratico stimolante e coinvolgente.

Il nostro Salento è da sempre una terra caratterizzata dalla scarsità delle acque e dalla dipendenza idrica; negli ultimi anni le variazioni climatiche, con prolungati periodi di siccità, la presenza di un terreno di natura carsica, la diminuzione dei corsi d’acqua superficiali e l’alta frequenza degli incendi boschivi con distruzione delle risorse forestali hanno determinato un forte incremento del fabbisogno di acqua nel Salento. Questa situazione impone ai docenti dell’area scientifica di far prendere consapevolezza agli studenti  dell’esistenza di questo serio problema ambientale al fine di accrescere l’attenzione, nelle nuove generazioni, nei confronti di quel bene primario e prezioso che è l’acqua.

E’ un diritto disporre di acqua , è un delitto sprecare acqua.

Gli esperimenti ideati dal Dipartimento scientifico con la campionatura nel territorio, l’analisi chimica e microbiologica dei campioni con le nuove attrezzature e la raccolta sistematica dei dati, permetteranno di coniugare l’apprendimento scientifico con l’educazione ambientale e di accrescere lo sviluppo di competenze organizzando il lavoro didattico intorno all’utilizzazione dei laboratori e delle strutture informatiche per l’elaborazione e rappresentazione.

La divulgazione della presente a mezzo posta elettronica.

Il DIRIGENTE SCOLASTICO

(Prof. Umberto Mazzotta)