La lezione del libro

0
983

lezionelibroL’USR di Puglia ha selezionato il Liceo “G. Palmieri” per partecipare con una delegazione di docenti al Seminario nazionale “La lezione del libro. La lettura nella scuola dell’adolescenza “,organizzato dall’USR delle Marche e dal CEPELL (Centro per il libro e la lettura),tenutosi a Senigallia dal 27 al 28 aprile.

Nelle due giornate si sono susseguiti interventi di illustri esperti, quali B. Vertecchi,professore di Pedagogia sperimentale presso l’Università di Roma,R. Casati,Direttore del CNRS(Centre National de la Recherche Scientifique)presso l’Ecole Normale Superieure di Parigi e R. Montroni,presidente del CEPELL. Partendo dai dati allarmanti dell’Ocse,che vedono l’Italia agli ultimi posti nella classifica europea per numero di lettori e pratiche di buona lettura,i relatori hanno sottolineato come anche la percentuale dei lettori adolescenti,a partire dal 2012 ,risulti in netto calo nonostante la frequenza scolastica. Tutti gli interventi hanno pertanto posto l’accento sulla necessità che, nell’ambito della programmazione didattica,si dia centralità alla lettura,propedeutica all’apprendimento di tutte le discipline,specialmente a quella ad alta voce e su libro cartaceo.

La diffusione delle nuove tecnologie non ha infatti contribuito a diffondere la consuetudine della lettura (a leggere libri digitali e ebook sono gli stessi lettori di libri cartacei),ma ha sostanzialmente generato impoverimento delle abilità linguistiche e comunicative(messaggi e testi sempre più brevi,uso di segni convenzionali),”distrazione” e “soppressione” di pensiero .Nulla come la lettura,è stato ribadito,stimola l’attività cerebrale,sviluppando il pensiero e portando alla creazione di una memoria interna(costituita soprattutto da conoscenze ,non solo da competenze),che consentono poi di sfruttare vantaggiosamente le risorse digitali. Leggere implica “ il piacere di moltiplicare la vita”(W. Benjamin). Tutte le relazioni del convegno e le iniziative volte a promuovere la lettura saranno reperibili sul sito www.lalezionedellibro.it.