L’intrigante raffinatezza del Barocco, tra parole e musica

0
557

Si conclude con un prezioso e ricco programma il calendario delle APP del PALMIERI, per quest’anno scolastico, e ancora una volta le parole e la musica tornano a incontrarsi, per approfondire la conoscenza dell’intrigante raffinatezza del Barocco, tra letteratura e musica.

Alle ore 17.30, nell’Atrio del Liceo, Pasquale Guaragnella, direttore della ‘Biblioteca barocca e dei Lumi’, presenta il  romanzo di G. C. Cortese Delli travagliuse ammure de Giulio et de Perna, curato, tradotto e annotato per Argo edizioni da Sonia Schilardi, docente di materie letterarie del nostro Istituto.

Amico del più noto Basile, protagonista di tanti manuali di letteratura, Cortese opera a cavallo tra Cinquecento e Seicento e servendosi di una lingua sapida e sonora racconta la travagliata storia dei suoi innamorati, tra tempeste e briganti, inserendosi in un genere di grande fortuna al suo tempo. 

Peripezie e arguzia, allusività e gustosi sorrisi ne contraddistinguono l’andamento narrativo, sulla scorta di una tradizione ben consolidata che affonda le sue radici nel romanzo ellenistico. 

Prezioso contrappunto alle riflessioni letterarie, il contributo dei docenti del nostro Liceo musicale, che proprio a partire dalla musica barocca si produrranno in un Concerto articolato e vivace, che saprà spaziare tra generi e sonorità. Più precisamente, durante la presentazione del romanzo i maestri E. Cosi, S. Gubello, R. Mazzotta, M. Vincitorio eseguiranno musiche di Purcell e Haëndel; a seguire, interverranno anche i maestri C. Musio, P. Mastroleo, D. Mancarella, S. Simone, S. Manieri, M. Girardo, M. Vincitorio per l’esecuzione di musiche di Haydn, Rachmaninoff, Carbajo, Rossini, Bolling.

I brani saranno introdotti dalla prof.ssa Tilde De Benedetto.

Ingresso libero.