Prove comuni a.s. 2018-19

0
1695

Alla cortese attenzione delle/degli studenti
Alla cortese attenzione delle famiglie
Alla cortese attenzione dei Consigli di classe

Si comunica che, come condiviso in sede di Collegio dei docenti, per quest’anno le prove comuni saranno strutturate e somministrate secondo le indicazioni delle discipline qui di seguito riportate:

CLICCA QUI

1. La prova si svolgerà nella giornata di giovedì 11 aprile p.v. a partire dalle ore 9.

2. Come da normativa vigente (Circolare nr. 8/2013, con la quale il MIUR ha fornito indicazioni operative per la realizzazione di quanto previsto dalla Direttiva 27.12.2012 sugli Strumenti d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica) per gli studenti BES/DSA per i quali i rispettivi PDP lo prevedano è stabilita come misura dispensativa un incremento di 15 minuti aggiuntivi al tempo indicato. Resta tuttavia a discrezione di ogni docente, sulla scorta del PDP elaborato dalla classe, fornire strumenti dispensativi e/o compensativi ulteriori contestualmente alla somministrazione della prova. In caso di programmazione differenziata, le/gli studenti sono esonerate/i dalla prova comune.

3. Per agevolare la leggibilità, la prova è prodotta in carattere Arial, font 14, interlinea 1.5, giustificato a sinistra. In caso di studenti ipovedenti, è cura del docente coordinatore accordarsi con i collaboratori scolastici perché provvedano a ingrandire le fotocopie nella misura adeguata.

4. La prova è costituita da 5 quesiti a risposta multipla relativi agli obiettivi minimi di apprendimento per ogni singola disciplina e non è oggetto di valutazione curricolare. I contenuti di riferimento per ciascuna disciplina sono comunicati dalla/dal docente della disciplina alla propria classe.

5. Sono escluse dallo svolgimento della prova le classi terze liceali del Liceo Classico e la classe prima del Liceo quadriennale.

6. La prova è somministrata dalla/dal docente della II ora, dopo aver ritirato il plico contenente le prove fascicolate per la classe presso la postazione dei collaboratori all’entrata.

7. Al termine della prova il docente della III ora è tenuto a ritirare le prove svolte, avendo cura di reinserirle nell’apposito plico da riconsegnare ai collaboratori. Si raccomanda di tenere conto del tempo aggiuntivo per studenti BES/DSA, come sopra esposto.

8. La correzione, per la quale saranno forniti appositi correttori, è a cura del docente curricolare della disciplina, che provvederà all’inserimento dei risultati delle singole classi entro e non oltre il 4 maggio nell’apposito link che sarà messo a disposizione sul canale Telegram Docenti.

9. Durante lo svolgimento delle prove non è consentito l’uso dei dizionari; è consentito esclusivamente l’uso di calcolatrici non scientifiche.

10. Durante lo svolgimento delle prove devono essere consegnati i cellulari e i tablet delle/degli studenti.

11. La sorveglianza è affidata ai docenti in servizio nelle ore in cui si svolge la prova.

La Commissione Prove Comuni

LA DIRIGENTE SCOLASTICA
Prof.ssa Loredana Di Cuonzo