XXV Certamen Ennianum

0
993

Si è aperto il XXV Certamen Ennianum. Il professor Aniello Parma, docente di Storia e Istituzioni di Diritto Romano dell’Università del Salento, ha coinvolto un nutrito pubblico di docenti ed alunni con la sua conversazione su “Nec-otium – I negotia nell’impero romano”. Il professore ha tratteggiato un quadro filosofico e antropologico della società romana dalle origini al tardo impero, prima attraverso il rapporto tra il negotium, l’impegno, militare, religioso, politico, sociale che il civis doveva prioritariamente alla comunità e l’otium, il tempo libero da questi obblighi, che diventa di conseguenza “il tempo dedicato alla costruzione di sé” attraverso lo studio, l’arte, la cura della forma fisica e dei rapporti umani e familiari (niente a che fare con il moderno “ozio”, la nullafacenza, inconcepibile per un Romano). Il professor Parma è poi passato al concetto di negotium in ambito giuridico, come accordo stipulato tra privati o tra privati e comunità, presentando e interpretando una serie di documenti letterari ed epigrafici in slides e rispondendo alle domande dell’uditorio. Il Certamen prosegue  con la prova di traduzione e le altre attività del programma. La referente del progetto è la prof.ssa Cristina Scarcella che di concerto opera con tutti i colleghi del Dipartimento di Lettere. Un grazie speciale alla Dirigente Scolastica prof.ssa Maria Teresa Capone cui tutti siamo legati da sincero, profondo grato affetto.