Infrazioni disciplinari

TABELLA A- Infrazioni disciplinari NON GRAVI, FACILMENTE ACCERTABILI, INDIVIDUABILI

DOVERI

(art. 3 dello Statuto)

COMPORTAMENTI

che si caratterizzano come infrazioni ai “doveri”

 

SANZIONE

 

ORGANO COMPETENTE

FREQUENZA REGOLARE

“comportamenti individuali che non compromettono il regolare svolgimento delle attività didattiche”

§  Elevato numero di assenze

§  Assenze ingiustificate

§  Assenze strategiche

§  Ritardi e uscite anticipate oltre il consentito e non documentate

§  Ritardi al rientro intervalli o al cambio di ora

§  Infrazione al divieto di fumo all’interno dell’Istituto.

§  Ammonizione orale

§  Ammonizione scritta nel registro di classe

§  Esclusione da visite e/o viaggi d’istruzione

§  Valutazione della condotta in sede di Consiglio di classe

§ D.S. ovvero suo collaboratore

§ Il consiglio di classe (D.S., docenti, rappresentanti studenti e genitori)

RISPETTO DEGLI ALTRI

“comportamenti individuali che non danneggino la morale altrui, che garantiscano l’armonioso svolgimento delle lezioni, che favoriscano lev relazioni sociali”

§  Insulti, termini volgari e offensivi tra studenti

§  Interventi inopportuni durante le lezioni

§  Interruzioni continue del ritmo delle lezioni

§  Non rispetto del materiale altrui

§  Atti o parole che consapevolmente tendono a emarginare altri studenti

§  Plagio, falsificazione libretto

§  Infrazione al divieto di fumo all’interno dell’istituto

§  Utilizzo di cellulari o altri dispositivi elettronici durante le ore di attività didattica che non configuri reato in funzione delle norme di cui al D. Lgvo 196/2003 come richiamate dall’atto di indirizzo del MPI del 15/3/2007

§  Uso non appropriato o non autorizzato del cellulare in particolare durante verifiche scritte o esercitazioni, al fine di rintracciare materiali utili al loro svolgimento

§  Ammonizione scritta

§  Esclusione dalle visite guidate e/o viaggi d’istruzione

§  Allontanamento dalle lezioni fino a 15 giorni

§ Dirigente Scolastico ovvero suo Collaboratore

§ Dirigente Scolastico ovvero suo Collaboratore ovvero il Consiglio di Classe

§ Il consiglio di classe (D.S.,docenti, rappres. Studenti e genitori)

 

AGGRESSIVITA’ §  Atti di reazione violenta involontaria ma comunque colposa o atti che mettano in pericolo l’incolumità altrui, commessi con colpa, imprudenza , imperizia e negligenza
RISPETTO DELLE NORME DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE §  Violazioni involontarie dei regolamenti di laboratorio o degli spazi attrezzati

§  Lanci di oggetti non contundenti

§  Violazione involontaria delle norme sulla sicurezza fissate dal Piano d’Istituto ovvero dal Dirigente Scolastico

§  Ammonizione scritta

§  Lavori in Istituto a favore della comunità scolastica

§  Risarcimento dei danni provocati

§  Allontanamento dalle lezioni fino a 15 giorni

§  Dirigente Scolastico ovvero Collaboratore del Dirigente Scolastico

§  Il Consiglio di classe

§  ( D.S..docenti,rappres. Studenti e genitori)

§  Dirigente Scolastico ovvero Collaboratore del Dirigente Scolastico ovvero D.S..docenti,rappres. Studenti e genitori)

§  Il Consiglio di classe (D.S., docentii, rappres. Alunni e genitori)

RISPETTO DELLE STRUTTURE E DELLE ATTREZZATURE

“comportamenti individuali che non danneggino le strutture e le attrezzature didattiche

§  Mancanza di mantenimento della pulizia dell’ambiente

§  Incisione di banchi /porte

§  Danneggiamenti involontari delle attrezzature di laboratori ecc

§  Scritte sui muri, porte e banchi

§  Ammonizione scritta Lavori in istituto a favore della comunità scolastica

§  Risarcimento dei danni provocati

§  Allontanamento fino a 125 giorni

§  Dirigente Scolastico ovvero Collaboratore del Dirigente Scolastico

§  Il Consiglio di classe (D.S., docentii, rappres. Alunni e genitori)

§  Dirigente Scolastico ovvero Collaboratore del Dirigente Scolastico

§  ovvero Il Consiglio di classe (D.S., docentii, rappres. Alunni e genitori)

§  Il Consiglio di classe (D.S., docentii, rappres. Alunni e genitori)

 

 

TABELLA B – Infrazioni disciplinari  GRAVI, INDIVIDUALI

DOVERI

(art. 3 dello Statuto)

COMPORTAMENTI

che si caratterizzano come infrazioni ai “doveri”

 

SANZIONE

 

ORGANO COMPETENTE

RISPETTO DEGLI ALTRI

(compagni, docenti, personale non docente)

§  Ricorso alla violenza all’interno di una discussione/atti che mettono in percolo l’incolumità altrui

§  Utilizzi di termini gravemente offensivi e lesivi della dignità altrui

§  Propaganda e teorizzazione della discriminazione nei confronti di altre persone.

§  Furto, manomissione e/o falsificazione di atti pubblici

§  Condotte offensive e/o lesive poste in essere attraverso internet e/o altri strumenti di comunicazione pubblica e /o privata a prescindere dal luogo e/o dal tempo di compimento dell’azione se le stesse hanno “radice” scolastica

§  Azioni fisicamente violente e/o aggressive verso una o più persone commesse da soli o (come aggravante) in gruppo a prescindere dal luogo e/o dal tempo di compimento dell’azione se le stesse hanno “radice” scolastica

§  Lancio di oggetti contundenti

§  Violazione intenzionale delle norme di sicurezza e dei regolamenti degli spazi attrezzati e/o laboratori

§  Introduzione nella scuola di alcolici e/o droghe

§  Reati che violino la dignità ed il rispetto della persona ovvero che mettano in pericolo l’incolumità delle persone e/o la sicurezza delle strutture

§  Utilizzo di cellulari o di altri dispositivi elettronici nell’Istituto durante le ore di attività didattica con grave violazione delle norme di cui al D. Lgvo 196/2003 come richiamate all’Atto di indirizzo del MPI del 15/3/2007 e della Direttiva n.104 del 30/11/07

§  Recidive di atti di violenza, di atti che determinano allarme sociale

Le presenti infrazioni gravi comportano la segnalazione delle stesse agli Organi di legge anche per eventuali profili penali

§  Allontanamento dalle lezioni da un minimo di 15 giorni e fino al termine dell’anno scolastico

§  Esclusione dallo scrutinio finale ovvero non ammissione all’Esame di Stato

§ Consiglio di classe (completo delle rappresentanze genitori e alunni) per sanzioni che comportano allontanamento fino a 15 giorni

§ Consiglio di Istituto per sanzioni che comportano l’allontanamento per un periodo non inferiore a 15 giorni ovvero che implicano l’esclusione dallo scrutinio finale o la non ammissione all’esame di stato

RISPETTO DELLE NORME DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE §  Violazioni volontarie delle norme sulla sicurezza fissate dal Piano d’Istituto ovvero dal Dirigente Scolastico

§  Danneggiamento volontario di attrezzature e strutture (vetri, pannelli, strumenti di laboratorio. Attrezzi suppellettili nelle palestre, strutture murarie, arredi)

§  Reiterazione di atti di danneggiamento volontario ovvero involontario

Le presenti infrazioni gravi comportano la segnalazione delle stesse agli Organi di legge anche per eventuali profili penali.

RISPETTO DELLE STRUTTURE E DELLE ATTREZZATURE §  Danneggiamento volontario di attrezzature e strutture scolastiche a prescindere dal luogo e/o dal tempo di compimento dell’azione

Le presenti infrazioni gravi comportano la degnazione delle stesse agli Organi di legge anche per eventuali profili penali.